Il sentiero
del Granito

Il sentiero
del Granito

Attraverso paesaggi mozzafiato e cale incontaminate

Il Sentiero del Granito si percorre lungo la strada sterrata verso est rispetto al piazzale del molo di Fornelli. Al primo stagno retrodunale, che si incontra dopo qualche centinaio di metri, si tiene la sinistra e ci si inoltra verso l’interno fino ad incrociare la strada sterrata che conduce dal supercarcere di Fornelli alla struttura carceraria di Santa Maria.

Arrivati alla sommità della collina si discende verso Punta Barbarossa, incontrando sulla sinistra un piccolo specchio d’acqua, rifugio apprezzato da anatidi e aironi nella stagione invernale. Superato il vecchio cancello diroccato nei pressi del mare inizia il mondo del granito dell’Asinara, che accompagna l’escursionista per tutto il percorso, in gran parte ciclabile. Si costeggia il mare in un’alternarsi di calette, macchia mediterranea, giunchi e piccoli stagni temporanei, fino alle due spiagge di Punta Li Giorri.

Qui il sentiero si fa più impervio e si incontrano ben 3 cave di granito, con ancora alcuni attrezzi di lavoro e strutture artigianali di riparo. Nella parte finale, a Cala Sant’Andrea, si costeggia lo specchio d’acqua salmastro e la zona a protezione integrale e si ritorna sulla strada cementata,  una volta superato l’ex Carcere di massima sicurezza di Fornelli,  si torna al punto di partenza.

Partenza: Fornelli

Arrivo: Fornelli

Lunghezza: 11,4 km

Tempo di percorrenza: 3 h 30′

Dislivello massimo: 75 m

Tipologia: Percorso ad Anello

Ciclabilità: in gran parte ciclabile

Accesso: L’accesso al sentiero è contrassegnato da un cartello ben visibile dal molo di Fornelli.

Di particolare interesse:

Per non perdersi

Stampa la descrizione

Dalla pagina dedicata di ogni sentiero puoi scaricare la descrizione del percorso in formato pdf , per poterlo stampare e portare con te durante l'escursione

Traccia GPX

Dopo che hai scelto il sentiero da percorrere scarica la traccia GPX per essere certo di non perderti durante il cammino